Migliori Serie TV 2016: La nostra Top Ten dell'anno

- Google+
285
Migliori Serie TV 2016: La nostra Top Ten dell'anno

Un altro anno pieno di soddisfazioni, il 2016, volge al termine per il pubblico delle serie tv. Solo pochi giorni fa il presidente della Broadcast Television Journalists Association Joey Berlin ha dichiarato: "In questo momento d'oro per la tv, il pubblico ha l'imbarazzo della scelta ogni giorno e sera". Il piccolo schermo ha raccontato le storie più diverse, in alcuni casi straordinariamente fantasiose, in altri radicate nella realtà in modi talvolta sconcertanti. Abbiamo riso e abbiamo pianto, e anche esultato alle notizie di qualche ritorno glorioso. Se c'è un sentimento che ha prevalso, è la nostalgia. Sebbene le idee non siano mancate, come non sia mancata l'intraprendenza, in particolare delle nuove realtà televisive, una nuova tendenza è esplosa. Il revival. Abbiamo divorato i nuovi episodi di X-Files, Una mamma per amica e Le amiche di mamma, quest'ultima diventata addirittura il più grande successo di sempre di Netflix, cui seguiranno molto presto Twin Peaks e Prison Break. I viaggi nel tempo, i giochi della politica, i grandi casi di cronaca, la minaccia terroristica e i disadattati ansiosi di riscattarsi sono stati i temi più affrontati e, per il pubblico e la critica, i più appassionanti. In grande spolvero anche la normalità. Quella della condizione umana, della famiglia, del bisogno di sentirsi accettati. Alcune di queste storie si sono distinte rispetto ad altre, e per questo sono state premiate o lo saranno nella prossima stagione dei premi. Ne abbiamo riunite 10, a nostro dire le migliori, nella consueta classifica di fine anno.

10. This Is Us
This Is Us

Ultimo successo della tv americana, questo family drama in cui storie di vita si intrecciano in modi sorprendenti tocca le corde emotive del pubblico come in tv non accadeva da tempo. Lo fa nel modo più semplice: raccontando storie facilmente riconoscibili capaci tanto di commuovere quanto di strappare un sorriso, attraverso le valide interpretazioni di un cast azzeccato. Senza particolari artifici, diversamente dalle sue precedenti esperienze televisive, Dan Fogelman porta nuove prove alla sua già lodata abilità di narratore.

9. Westworld
Westworld

"Un'oscura odissea sull'alba della coscienza artificiale e sul futuro del peccato". Una descrizione che dice molto di questa colossale produzione targata HBO, la più spettacolare e audace dopo gli alti standard fissati da Il Trono di Spade, scritta magnificamente da Jonathan Nolan e interpretata in modo altrettanto memorabile dal cast. Il dibattito attorno ai temi dello show, complessi eppure coinvolgenti, e ai tanti concetti a volte non dichiarati ma chiaramente espressi se non abilmente celati, non era così appassionante dai tempi di Lost. Westworld è una fucina di diaboliche operazioni e l'aspetto più divertente è che, come accade sempre più di rado, è del tutto imprevedibile.

8. Crazy Ex-Girlfriend
Crazy Ex-Girlfriend

Sfortunatamente snobbata dal pubblico americano, benché non abbia nulla da invidiare a serie musicali ben più popolari, questa comedy dal messaggio fortemente femminista affronta in maniera intelligente e ammirevole tematiche serie come l'alcolismo, l'identità sessuale e la depressione attraverso le esperienze di personaggi dal comportamento distruttivo di cui è impossibile non innamorarsi. La serie è una fonte apparentemente inesauribile di numeri musicali originali, merito in gran parte dell'ideatrice e protagonista Rachel Bloom, per molti un'eroina moderna.

7. The Americans
The Americans

Una costante sorpresa, questo spy drama ambientato negli Anni '80 inserito per la prima volta nella rosa delle migliori serie drammatiche della tv americana all'ultima edizione degli Emmy, con un ritardo quasi imbarazzante, riesce ancora una volta, con la quarta stagione, a superare se stesso. Intensa, probabilmente l'unica serie attualmente in tv a raccontare il matrimonio con una tale profondità, The Americans bagna ogni scena con quella che il Wall Street Journal definisce una "suspence cruda". Gli autori continuano a dimostrare di avere il pieno controllo della storia, nonché di essere intelligenti come pochi annunciandone la conclusione nel 2018.

6. Rectify
Rectify

Non è da tutti lasciare le scene al massimo della forma, soprattutto in tv. Nella sua quarta e ultima stagione, il legal drama di SundanceTV conduce il racconto in una direzione ancora più affascinante, concentrandosi su temi poco esaminati come il perdono e la guarigione, e raccontando un Sud degli Stati Uniti diverso da quello che siamo soliti vedere nello schermo o leggere sui giornali. Quella di Daniel (Aden Young) si conferma una delle voci più impeccabilmente astute ascoltate e, per i rischi che si è assunta nonostante l'imminente conclusione, Rectify si aggiudica giustamente il voto più alto della critica, come non accadeva dall'ultima stagione di Breaking Bad.

5. The Night Of
The Night Of

Una delle analisi più interessanti sul problema del pregiudizio nel sistema giudiziario, la miniserie prodotta anche per onorare la memoria di James Gandolfini, che ne era coinvolto prima della sua scomparsa, scuote lo spettatore, appassionandolo sì alla questione centrale, se il protagonista interpretato da Riz Ahmed sia colpevole o meno, ma anche sollevando in esso domande sulla validità del sistema giudiziario, l'islamofobia dilagante e le disparità socio-economiche. Il giallo regala un grande John Turturro, affermandosi come una tappa imprescindibile per gli appassionati del genere.

4. BoJack Horseman
BoJack Horseman

Mai ritratto del fallimento e della depressione è stato più divertente. Il più recente ciclo di episodi della dark comedy di Netflix vede il protagonista equino fare i conti con la scoperta che la vita è una bestia sempre e comunque, che tu abbia o meno ciò che hai sempre desiderato. Un pesce fuor d'acqua è uno dei migliori episodi visti quest'anno: un viaggio emotivo bello da vedere e, in un senso diverso da quello che si potrebbe pensare, da ascoltare. Potremmo trovarci di fronte a uno di quei rari casi in cui una serie animata concorrerà come migliore comedy agli Emmy e/o ai Golden Globe.

3. Atlanta
Atlanta

Bisogna dare ragione a Donald Glover: ci troviamo di fronte alla Twin Peaks dell'hip-hop. Nonostante le premesse piuttosto semplici la migliore comedy attualmente in tv, Atlanta di FX, nella quale è facile rivedere l'altra comedy di successo del network Louie, è un'ode e al tempo stesso una critica dissacrante all'America di oggi e alla cultura black in particolare. Più imprevedibile di quanto ci si aspettasse, autentica e persino raffinata, capace di mettere d'accordo pubblico e critica, questa storia estremamente coinvolgente di un rap in ascesa perdona in tutto e per tutto la scioccante decisione di Glover di lasciare Community, firmandone in parte la condanna.

2. Stranger Things
Stranger Things

La grande sorpresa di questo 2016, un'avventura negli Anni '80 ricca di riferimenti, questa produzione a metà tra fantascienza e soprannaturale diventata per molti un'ossessione è una ventata d'aria fresca sia per la natura delle sue storie sia per i suoi interpreti - un gruppo di adorabili ragazzini ai più sconosciuti. Millie Bobby Brown è diventata un'icona con la sua interpretazione di Undici. E se pensiamo che le sono bastate pochissime battute per farlo, questo fa capire quanto Stranger Things sia una serie perfetta sotto tutti i punti di vista.

1. American Crime Story
American Crime Story

Non tutti i processi sono appassionanti come quello che venti anni fa ha coinvolto l'ex star del football O.J Simpson, ma nessuna serie è stata capace di raccontarne uno in modo migliore. Grazie a una sceneggiatura raffinata e un cast eccezionale - interpretazioni di cui si potrebbero decantare le qualità per ore, come quelle di Sarah Paulson e Courtney B. Vance - Il caso O.J. Simpson sviscera uno dei processi per omicidio più clamorosi della storia americana affrontando al tempo stesso - e questa è la diapositiva più affascinante - temi quali il razzismo, il sessismo e le ingiustizie del sistema, che si rivelano quanto mai attuali. Pensavamo di conoscere tutto di questa storia, forse persino troppo, e invece non ne avevamo la minima idea.

Inoltre: Le nuove Serie TV 2017 più attese

Tutte le Serie TV 2016

Tutte le migliori Serie TV


Leggi anche: Migliori Film del 2016, la nostra Top Ten



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Lascia un Commento